La gestione del talento in ambienti di co-evoluzione.

Quando gli “alti potenziali” si conformano agli ideali e ai modelli culturali della propria organizzazione finiscono per perdere quei tratti distintivi che li rendevano “speciali”. Quando ciò accade, il “dono divino” si trasforma in una maledizione che colpisce coloro che fino a qualche tempo prima erano considerati talenti, finendo per comprometterne motivazione, impegno e performance. Il talento può sì rappresentare quindi una “maledizione”, se come ci dicono gli studiosi, l’individuo somatizza – nel bene e nel male – tratti e contraddizioni dell’organizzazione per cui lavora. In tal senso, adottando una prospettiva più positiva e costruttiva, più che di maledizione proverei […]

Possiamo lamentarci perché i roseti hanno le spine o rallegrarci perché i cespugli spinosi hanno le rose. Dipende dai punti di vista.

Giocare Dentro per Giocare Fuori Non limitarti a guardare una cosa, e da un solo punto di vista: volgiti anche ad altre e osservale bene. Dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso. La prospettiva, a volte o troppo spesso, questa sconosciuta.  Prospettiva sui contenuti, visione, approccio, tutti termini che si accantonano per cavalcare l’onda dell’abitudine, di quello che ho sempre fatto, di quello che mi hanno sempre propinato. Ecco, sarebbe ora di invertire il trend, sarebbe ora di capovolgere il tutto e non essere complici di una situazione da “gattopardi”, dove vince sempre il […]